Con enorme piacere diamo il benvenuto su Twigo a Quentin40, giovane rapper romano sempre più affermato nella scena rap italiana.

Il suo successo più grande è la canzone Thoiry, il cui remix, girato in Piazza Duomo assieme ad Achille Lauro e Gemitaiz, vanta quasi 45 milioni di ascolti su Spotify e oltre 22 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Il suo marchio di fabbrica? Rappare spezzando le parole. 

Quentin40, all’anagrafe Vittorio Crisafulli, nasce ad Acilia nel 1995. Il suo soprannome proviene dalla storpiatura del nome del regista Quentin Quarantino, realizzando il cognome in funzione dei numeri: i numeri, a detta dell’artista, sono una sua ossessione, e nel suo primo disco ufficiale, 40, ne ritroviamo parecchi.

Inizia a muoversi nella scena romana intorno al 2016, con l’incontro con DJ Cream e il collettivo Mitraglia Rec, assieme a Sfregio e Puritano. Con quest’ultimo realizzerà i singoli Luna piè e Thory, entrambi successi di stile e innovazione, che spingono il rapper a una sempre più crescente fama.

Il singolo Thory, difatti, vedrà un proprio remix con Achille Lauro e Gemitaiz che farà letteralmente salire in vetta il rapper, raggiungendo in poco tempo le 3 milioni di visualizzazioni e divenendo un singolo da club/discoteca che farà il giro di Italia. Il successo lo porta poi a mettere la firma su vari progetti dei colleghi : un singolo con Fabri Fibra (Se Ne Va), il featuring nell’ultimo QCVC di Gemitaiz (Giuro che) e successivamente al primo cd ufficiale, collaborazioni con Miss Keta (100 Rose per te), Young Rame (3/4) e Night Skinny (Fare chiasso, Numero 10)

Tale successo si concretizza con la firma per Sony Music per la release del suo primo album ufficiale : 40. Il disco vanta la collaborazione di Fabri Fibra, unico featuring del progetto.

quentin40 cd

A distanza di oltre un anno dall’ultimo progetto solista, dopo aver firmato con Island Records, Quentin40 esce con il nuovo singolo Dare Gas (Veloce) che rivela una nuova sensibilità. Un racconto maturo e definito del proprio mondo interiore.  Il brano segna il ritorno dell’artista, ma rappresenta anche l’inizio di un percorso nuovo, una vera e propria rinascita musicale che prosegue con l’uscita del suo ultimo singolo Nontiscordardimè. 

Nontiscordardimè è un brano molto introspettivo che prende ispirazione da un fiore dai petali color azzurro intenso che è sempre stato considerato simbolo del ricordo, dell’amore e della speranza (temi che emergono anche all’interno del brano di Q40), la cui denominazione sarebbe legata a una leggenda germanica.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *